6 Agosto 2020

La buona azione CRI-Scout

La buona azione‘ è il fil rouge dell’intesa siglata tra il Gruppo Scout Agesci Luino 1 e la Croce Rossa di Luino e Valli.

Oltre 100 giovani Scout dagli 8 ai 24 anni del nostro territorio, durante il loro percorso educativo, condivideranno con i nostri Istruttori e volontari della Croce Rossa alcune buone pratiche per la prevenzione e la tutela della salute.

Si sono infatti concordati, nei prossimi mesi, degli incontri a tema suddivisi per fasce d’età. Per primi i Lupetti che hanno aperto gli incontri con le nozioni su come si fa la chiamata al 112. Quindi prenderanno confidenza con l’ambulanza e con i suoi presidi, e impareranno come riconoscere i primi sintomi di qualcosa che non va.

Poi ci saranno i ragazzi del Reparto (dai 12 ai 16 anni) che avranno un’infarinatura di primo soccorso con la conoscenza delle pratiche per affrontare ustioni, ferite, distorsioni, morsi di vipera e tanto altro utile per quando si è in uscita nei boschi.

Il terzo incontro sarà dedicato agli Scout più grandi con le manovre salvavita e l’uso del defibrillatore.

L’iniziativa ‘La buona azione‘ è cosi commentata:

“Siamo molto contenti di questa collaborazione,” afferma Pierfrancesco Buchi, Presidente del Comitato di Luino e Valli, “siamo infatti uniti da sempre dagli stessi valori.”

“Non a caso alcuni Scout di Luino”, prosegue, “sono già anche nostri volontari in CRI. Segno di quanto sia comune la visione dei problemi di ciò che ci circonda e di come trovarne le soluzioni.”

Afferma inoltre che “Crediamo che questa esperienza la Croce Rossa all’interno di un consolidato percorso educativo degli Scout, possa solo arricchire le due associazioni e tutti coloro che avranno l’occasione di viverla.”

Concludendo che “Stiamo parlando di oltre 100 giovani; è un messaggio molto forte e significativo per il futuro di tutta la Comunità”.